Video podcast su Spotify? Da oggi si può!

Per ora questa proposta di Spotify è attiva in USA, Canada, Gran Bretagna, Australia e Nuova Zelanda, ma è in arrivo, molto presto, anche nel Vecchio Continente, per tutti i veri amanti del mondo dei podcast!

Come accade ormai sempre più spesso, tra le piattaforme social è in atto una continua sfida che ha come obiettivo offrire ai propri utenti esperienze sempre più innovative e capillari.

È quanto sta avvenendo ora con Spotify che ha deciso di offrire a tutti la possibilità di creare video podcast, ispirandosi a YouTube.

Si tratta sicuramente di una notevole evoluzione per il servizio di streaming musicale più utilizzato, ma anche una buona opportunità di conquistare una grossa fetta di utenti nuovi di zecca.
I creator, nello specifico, potranno dunque realizzare video podcast e caricarli sulla piattaforma, senza dover essere utenti selezionati, come era avvenuto in precedenza.
Ad oggi, questa funzione è disponibile in USA, Canada, UK, Australia e Nuova Zelanda, ma il servizio sarà presto attivo anche in Europa dove, ne siamo sicuri, molti stanno già febbrilmente aspettando!

Per poter pubblicare i propri contenuti, in modo gratuito, lo ricordiamo, sarà necessario usare Anchor, il software ufficiale di editing di Spotify e funzionerà esattamente come per i contenuti audio.
Ciò significa che questa opzione è accessibile a tutti gli host che, attraverso il loro servizio ad abbonamento, potranno pubblicare e monetizzare i loro video. Pare inoltre che ben presto, su questa piattaforma, ci saranno altre opportunità di guadagno!

E per i contenuti già pubblicati ma privi di video? Sarà possibile aggiornare i podcast già realizzati con l’aggiunta di video, per renderli ancora più appetibili al proprio pubblico.
Altre opzioni sono la possibilità di ascoltare i video senza la visione obbligatoria e di effettuare sondaggi e Q&A per monitorare il consenso e l’apprezzamento del pubblico.

Stay tuned, le novità sembrano non finire mai!