PodInbox: la prima Fan Page dedicata ai podcast

Una proposta che può essere vantaggiosa sia per i fan sia per i podcaster, che finora non c’era.

Ora che i podcast si stanno assestando e si stanno ritagliando una fetta di utenti consistente, e ora che i podcaster riescono realmente a monetizzare grazie ai propri contenuti, sta diventando fondamentale cavalcare l’entusiasmo dei fan e coinvolgerli il più possibile.
Trattandosi comunque di un territorio per molti aspetti inesplorato, i podcaster necessitano di strumenti mirati che possano aiutarli concretamente.

A questo proposito, PodInbox si pone l’obiettivo di offrire ciò che il mercato ancora non ha, ovvero essere la principale piattaforma di riferimento per i podcaster.

In che modo? Tramite PodInbox, i podcaster possono creare fan pages per coinvolgere i propri followers attivamente, ad esempio dando loro la possibilità di mandare messaggi audio, ma anche rispondere a messaggi e proporre classifiche, fare donazioni, raggiungere livelli di ricompensa o suggerire nuovi contenuti.

Per venire incontro alle esigenze di podcaster e fan, PodInbox sta riprogettando la sua piattaforma, proponendo pagine molto più intuitive, soprattutto per i fan che possono così sentirsi parte attiva in una vera e propria fan page.
In questa direzione arrivano nuove funzionalità, come video di benvenuto e banner di intestazione, per consentire ai podcaster di marcare la propria fan page in modi più personali e personalizzabili.

Le pagine proposte da questa innovativa piattaforma non hanno però la pretesa di sostituire il sito Web dei podcast, poiché si tratta di due canali totalmente diversi, con due scopi differenti ma complementari per supportare il lavoro dei podcaster.

Da un lato, il sito Web permette ai visitatori di esplorare e fruire dei contenuti, episodi e blog in archivio, ma anche di saperne di più sul podcaster e sui suoi collegamenti social o fare acquisti, se si tratta di e-commerce e corsi. In sostanza, scopo principale del sito Web è offrire più informazioni possibili sul podcast e sul creator.

Il suo peggiori difetto è, generalmente, quello di essere poco intuitivo e poco immediato, ma soprattutto passivo.

Si può accedere a una quantità notevole di contenuti ed informazioni, ma solo da semplici spettatori. Inoltre, è anche vero che la maggior parte degli ascoltatori accede ai suoi contenuti preferiti direttamente dalla sua piattaforma di podcast preferita.

Dall’altro, le fan page di PodInbox offrono scenari molti diversi, con l’obiettivo di far interagire gli ascoltatori con i podcaster, in un confronto divertente e costruttivo. I visitatori di queste pagine vengono incoraggiati in tutti i modi ad avere un atteggiamento attivo e questa è la forza di PodInbox.

Una funzione utile è la possibilità di avere sottomano la lista dei fan, cosa che, a differenza dei principali social network, è possibile e utile.

Insomma, i podcaster avranno vita molto più facile.