Crescita di pubblico? Per i podcaster non sarà più un problema!

Dal sondaggio Podcaster Insights Survey è emerso che la crescita del pubblico rappresenta il maggiore cruccio per i podcaster professionisti.

Per i creatori e i fruitori di podcast, arrivano notizie interessanti da CoHost, creato da Quill Podcasting, la premiata agenzia di podcast responsabile della creazione e della progettazione di podcast per importanti marchi e influencer, che ha appena annunciato il lancio della sua piattaforma di analisi e crescita dei podcast.
Nello specifico, viene proposto ai creator un insieme di potenti strumenti e funzionalità in grado di semplificare il lancio, la distribuzione, la crescita e la misurazione dei loro podcast.

Non è tutto, il lancio è avvenuto contemporaneamente alla pubblicazione del primo Podcaster Insights Survey annuale di CoHost, dal quale è emerso come per i podcaster il vero scoglio da superare sia la crescita del pubblico, indicata quale sfida principale dal 91% degli intervistati.
Si tratta di podcaster professionisti, per i quali la crescita di pubblico è la chiave per arrivare a monetizzare, come ha confermato anche Fatima Zaidi, CEO e fondatrice di CoHost e Quill Podcasting Agency.

Zaidi a questo proposito ha presentato i risultati della ricerca spiegando che negli ultimi tre anni il suo team si è occupato di centinaia di podcast professionali, i cui creator, brillanti e innovativi, dovevano essere supportati perché carenti in esperienza e privi degli strumenti necessari a far crescere i loro podcast.

Considerando quanto fosse difficile per loro reperire gli anelli mancanti ma necessari per arrivare al successo, CoHost si è rivelato in grado di offrire ai podcaster quello che prima non esisteva: un luogo a cui fare riferimento per trovare analisi ed approfondimenti affidabili sui loro programmi e sul loro potenziale pubblico.

Ma vediamo in toto i risultati di questo interessante sondaggio: oltre al 91% dei podcaster che afferma che la crescita del pubblico è la sfida più difficile da raggiungere, l’82% ha ammesso che farsi scoprire da nuovi ascoltatori è uno degli aspetti più impegnativi del podcasting.

Proseguendo, il 55% dei creatori di audio fatica a capire come i nuovi ascoltatori trovano il loro podcast, mentre il 76% di essi attualmente monetizza o ha in programma di monetizzare i propri podcast e quasi la metà (48%) di questi fa affidamento sulle sponsorizzazioni per farlo.

C’è poi il 73% che ha indicato le analisi e le informazioni sugli ascoltatori come la il dato più interessante nelle piattaforme di hosting e ben l’82% ha convenuto che comprendere le prestazioni del proprio spettacolo è fonte di confusione e richiede tempo.

Ma cosa propone in concreto CoHost per venire incontro a queste problematiche?
Ecco alcuni degli strumenti fondamentali per fronteggiare e risolvere le criticità: prima di tutto la pubblicazione con un clic per distribuire il proprio programma a tutte le principali app di ascolto; analisi solide per comprendere meglio le prestazioni e il pubblico del podcast; collegamenti a campagne personalizzate per monitorare, analizzare e ottimizzare le tattiche di marketing; trascrizioni automatiche per l’accessibilità e una migliore visibilità della ricerca; siti web di podcast personalizzati per aumentare il traffico, il coinvolgimento e i download.

Insomma, si tratta sicuramente di un servizio che può tornare molto utile!