Wake Up! – 26 Aprile

Inizia dando pugni ad un sacco di juta riempito con del granoturco e arriva a diventare Campione del mondo. Oggi, nel 1938, nasceva il pugile Nino Benvenuti!

Giovanni, detto Nino, arriva alle Olimpiadi di Roma ’60 come campione europeo dei pesi “superwelter” ma questa volta l’avversario che lo aspetta è un “cliente troppo difficile”. In pochi giorni allora decide di perdere 4 chili, scende di categoria e cambia sfidante. Di lì la strada è spianata fino all’oro olimpico.

Passato al grado del professionismo, arriverà al titolo mondiale nei “superwelter”, ma è il 4 marzo del ’68 che diventa una leggenda. In questo giorno sfida Griffith, campione dei pesi medi. Al Madison Square Garden di New York il pubblico è in delirio. Quindici riprese colpo su colpo! Alla fine Benvenuti vince, nonostante una testata che l’americano gli rifila all’ultimo round. 

Emile Griffith diverrà poi suo amico fraterno, tanto che sarà padrino di sua figlia.

————

Novanta incontri, ottantadue vittorie e un pareggio: questo l’incredibile bottino raggiunto dal pugile italiano nella sua carriera. La stessa carriera che Nino poi tenterà di proseguire anche nel mondo attoriale per approdare infine a commentare incontri di boxe per la Rai. 

La Frase del Giorno

Dentro un ring o fuori non c’è niente di male a cadere.
È sbagliato rimanere a terra.” – Muhammad Ali



Il Consiglio del Giorno

Dentro un ring o fuori non c’è niente di male a cadere.
È sbagliato rimanere a terra.” – Muhammad Ali