Wake Up! – 05 Maggio

Ci fu un tempo in cui al fischio finale delle partite si correva a controllare la schedina del totocalcio. Quel tempo ebbe inizio il 5 maggio 1946!

Massimo Della Pergola era un giornalista che, alla fine della guerra, si chiese come fare a finanziare lo sport italiano. La situazione era drammatica: gli stadi erano stati distrutti nel conflitto, il calcio era da rilanciare e soprattutto la gente non vedeva l’ora di tornare ad una normalità dimenticata.

Della Pergola, insieme ad altri colleghi, ideò e costituì allora la SISAL, che un paio d’anni dopo divenne Totocalcio. E proprio il 5 maggio del ‘46 la prima schedina venne giocata, con ben 12 pronostici da azzeccare! Il “tredici” diventerà proverbiale dalla stagione 50-51.

Il primo fortunato vincitore si aggiudicò 426 mila lire. Per rendere l’idea: in quell’anno un giornale costava 4 lire, un caffè 20, un grammo d’oro 818 e lo stipendio di un operaio era di diecimila lire.

Dal 2018, dopo oltre 70 anni di storia, vincite e… imprecazioni, la schedina non esiste più. Resta però il ricordo, nei nostalgici, di attese e speranze quasi sempre finite in una pioggia di coriandoli colorati…

La Frase del Giorno

“La vita è un gioco d’azzardo terribilmente rischioso. Fosse una scommessa, non l’accetteresti”. – Tom Stoppard


Il Consiglio del Giorno

Il consiglio di oggi è di esprimere un desiderio e poi… realizzarlo! Scavolini li realizza da 60 anni! Dalla cucina al bagno, dalla cabina armadio al living. Un desiderio su misura per voi sicuramente c’è . Scommettiamo?